L’audioprotesista

audioprotesistaLa figura del dottore in audioprotesi è stata riconosciuta in Italia con il D.M. 668/94.

L’audioprotesista è una figura sanitaria non medica per il cui esercizio è necessario conseguire la laurea triennale o di primo livello in Tecniche Audioprotesiche.

L’audioprotesista rispetta le disposizioni dell’ordinamento professionale e risponde a un codice etico-deontologico, effettuando le sue prestazioni “in piena autonomia e conseguente responsabilità”.

L’audioprotesista svolge la propria attività di fornitura, adattamento e controllo dei presidi protesici per la prevenzione e correzione dei deficit uditivi.

L’audioprotesista ha il compito di seguire da vicino chi ha deficit uditivi e trovare la soluzione per ogni singolo cliente.

L’audioprotesista cura l’applicazione dell’apparecchio in tutti i diversi aspetti: effettua test di valutazione protesica, per individuare il tipo di perdita uditiva e il suo grado (esame audiometrico tonale e vocale) rileva l’impronta nel condotto uditivo esterno applica e adatta l’apparecchio acustico, scegliendolo tra le tecnologie disponibili sul mercato personalizzandolo caso per caso alle esigenze di vita quotidiana del singolo.

Cura l’educazione protesica e si accerta del beneficio ottenuto.